home
Organo Ufficiale della Fondazione Guglielmo Gulotta di Psicologia Interpersonale Investigativa Criminale e Forense.


 

Archivio > Anno XI n.2 > Editoriale

Tra le varie attività promosse dalla Fondazione Guglielmo Gulotta, della quale questa rivista è l’organo ufficiale, ricordiamo:

- il Convegno dal titolo La prova nel processo penale: scienziati e giuristi a confronto verso una giustizia migliore, svoltosi il 4-5-6 giugno a Camerino ed organizzato insieme all'Ordine degli Avvocati di Camerino, ed in collaborazione con gli studi legali Pepe, Carnevali, Zampogna e Luzi. Tale manifestazione, tenutasi nel prestigioso Teatro F. Marchetti, ha visto numerosi partecipanti e prestigiosi relatori, nazionali ed internazionali, tra cui professori universitari, giudici, onorevoli, avvocati, psicologi e neuropsicologi, criminologi e agenti delle forze dell’ordine. Per coloro che non hanno potuto partecipare, l’iniziativa è stata ripresa e mandata in onda in diretta via streaming tramite il sito della facoltà di Camerino, dove ancora attualmente è possibile visione gli interventi dei relatori. Per accedervi basta entrare nel sito della Fondazione Gulotta (www.fondazionegulotta.org), andare nell’aerea Scuola e cliccare su News dove al suo interno compare il link diretto ai video.
- il Corso base in psicologia investigativa, criminale e forese, partito a gennaio e conclusosi lo scorso giugno, tenutosi presso i prestigiosi locali della Fondazione Fulvio Croce, sita a Torino in via Santa Maria 1 e svoltosi in otto moduli (comprensivi di sabato e domenica). L’Ordine degli Avvocati di Torino ha riconosciuto al corso i crediti secondo quanto indicato nel Regolamento per la Formazione continua. L’iniziativaha costituito per gli psicologi, con più di tre anni di iscrizione all’Albo, il requisito minimo richiesto per l’inserimento negli elenchi degli Esperti e degli Ausiliari dei Giudici presso i tribunali permettendo, così, di svolgere attività di consulenza psicoforense nei procedimenti giudiziari che coinvolgono il minore o l’adulto. Per i laureati in giurisprudenza, il corso ha avuto come scopo quello di favorire l’acquisizione di strumenti volti a migliorare l’efficacia, le competenze forensi e l’interazione con operatori delle scienze psicosociali. Per tutti gli altri laureati ha ampliato le conoscenze e le competenze nel campo educativo, trattamentale e della consulenza psicoforense.
- inoltre, all’interno del Corso Base, dietro gran richiesta, si è sviluppato un workshop di due giornate (8-9 maggio 2010), aperto anche ai non iscritti al corso annuale, dal titolo Psicologia investigativa, la scena del crimine e il criminal profiling, a cui hanno partecipato illustri esperti in materia, come il Tenente Colonnello De Fulvio (Comandante reparto dattiloscopia preventiva), la prof.ssa Zara (Criminologa e professore associato presso la Facoltà di Psicologia dell’Universitàdegli Studi di Torino e Visiting Scholar presso l’Institute of Criminology, Cambridge University, vice presidente della Fondazione Guglielmo Gulotta), il dott. Carillo (capitano nell’Arma dei Carabinieri; Comandante titolare della Compagnia Carabinieri di Chieri (To) e già comandante titolare del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia CC di Novara e interinalmente della Compagnia CC di Novara e Arona (NO); Comandante titolare della Compagnia Carabinieri di Fossano (Cn); autore del libro L’investigatore criminologo) e il dott. Capra (biologo, genetista forense, consulente tecnico e perito di centinaia di delicati e complessi casi giudiziari, anche di rilevanza nazionale e internazionale).
 
Per quanto concerne, invece, le attività future la Fondazione:
- sta organizzando per il 27 e 28 novembre 2010, presso la prestigiosa sede della Fondazione Fulvio Croce a Torino, un workshop dal titolo Distinguere tra sincerità e menzogna: applicazioni pratiche, possibilità e limiti dei nuovi strumenti scientifici nel contesto investigativo, forense e peritale. La didattica sarà svolta da docenti universitari e da esperti nel settore psicologico, criminologico e giuridico, oltre che dal sottoscritto - che sarà anche coordinatore delle lezioni - dalla Professoressa Luisella De Cataldo Neuburger e dal Professor Giuseppe Sartori. Le iscrizioni si chiuderanno il 30 ottobre 2010 ed i posti sono limitati a 70 persone. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.fondazionegulotta.org.
- sempre in collaborazione con il Centro Universitario Internazionale organizza per il quarto anno consecutivo un corso on line di psicologia forense per laureati in psicologia e per il secondo anno consecutivo un corso on line di psicologia forense per laureati in giurisprudenza e per tutti coloro che sono interessati alla psicologia giuridica criminale, forense e investigativa. Il corso on line si propone come un sistema di formazione permanente, aggiornato e all'avanguardia e consente ai professionisti che non possono seguire i corsi frontali o a coloro che vogliono tenersi aggiornati di acquisire competenze specifiche, trovare riferimenti e apprendere nozioni riguardanti l'applicazione della psicologia in ambito forense. Nella quota associativa del corso on line è compresa la partecipazione a due giornate di lezioni frontali, tenute, oltre che dal sottoscritto, anche dal Prof. Sartori presso il Centro Universitario Internazionale a Monte San Savino, Arezzo o in altra sede da destinarsi. Per ulteriori informazioni e adesioni scrivere a scuolapsicologiaforense@cui.org oppure visionare il sito: http://www.cui.org/corsi/psicofor.htm. Le iscrizioni chiuderanno il 15 ottobre 2010.
 
Vi segnalo che anche quest'anno è stata riconosciuta alla Fondazione Gulotta la possibilità di poter devolvere il 5 per mille delle vostre imposte. Potete esserci vicini a sostenere i nostri progetti segnalando, nell'apposito riquadro del mod. 730, del CUD o del Modello Unico, il nostro codice fiscale:
05428630965. Vi ricordiamo che destinare il 5 per mille alle fondazioni riconosciute non costa nulla. La Fondazione, come da statuto, si impegna nei prossimi mesi a finanziare ulteriori borse di studio e progetti di ricerca.
 
Ad oggi la Fondazione ha, infatti, assegnato tre borse di studio:
a) alla dott.ssa Irene Rossetti, laureata in psicologia, che approfondirà lo studio dell'evoluzione de l senso di giustizia dall'infanzia all'età adulta, con revisioni e integrazioni sulla letteratura italiana e internazionale più recente;
b) alla dott.ssa Valentina de Michele, laureata in psicologia, che sarà impegnata in un progetto dal titolo La Fondazione Guglielmo Gulotta e l'interfaccia europea: progettare interventi attraverso i Fondi Europei;
c) alla dott.ssa Selenia di Bari, laureata in psicologia, che approfondirà il tema della "La Scienza delle Prove Penali".
Inoltre, la Fondazione ha finanziato nell'anno 2009 una ricerca nell'ambito della Psicologia giuridica e forense in Inghilterra condotta dalla prof.ssa Georgia Zara, professore associato presso la Facoltà di Psicologia dell'Università degli Studi di Torino e Visiting Scholar presso l'Institute of Criminology, Cambridge University. Il lavoro della prof.ssa Zara e del Prof. Farrington dal titolo: A longitudinal analysis of early risk factors for adult-onset offending: What predicts a delayed criminal career?. Lo studio è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista Criminal Behaviour and Mental Health (CBMH).
 
Per tutte le iniziative proposte ed effettuate dalla Fondazione si può consultare, per maggiori informazioni, il sito www.fondazionegulotta.org o mandare una mail a segreteria@fondazionegulotta.it, con la possibilità di richiedere, inoltre, di essere inseriti nella nostra mailing list.
 
 
  
Avv. Prof. Guglielmo Gulotta

studio legale associato gulotta varischi pino
fondazione gulotta
Avv. Prof. Guglielmo Gulotta